Centri storici

Bienno

E’ da considerarsi l’opportunità di deviare l’itinerario ciclabile di circa 2,5 km per visitare Bienno, inserito nell’elenco dei “Borghi più belli d’Italia”.

Leggi tutto

Iseo

Iseo è il più rappresentativo dei borghi rivieraschi, per potenzialità di accoglienza, sevizi e patrimonio storico.

Leggi tutto

Marone

Nota anche come “città dell’olio” grazie all’estesa coltivazione di ulivi, Marone presenta diversi punti di interesse nei pressi della ciclovia.

Leggi tutto

La ciclovia in questo punto corre ad una quota sopraelevata rispetto al fondovalle, immersa in boschi ombreggiati e freschi anche in piena estate. Giunti a (frazione di Edolo) si attraversa il borgo caratterizzato da un’architettura alpina ben conservata

Leggi tutto

Sale Marasino

Da Marone, godendo del meraviglioso panorama sul lago, si raggiunge Sale Marasino. Anfiteatro sul Sebino, sembra voler abbracciare Monte Isola.

Leggi tutto

Soncino

Soncino è un borgo tranquillo e facilmente raggiungibile, ricco di suggestive testimonianze storiche ed artistiche: l'imponente Rocca Sforzesca, l'interessante Museo della Stampa allestito presso l'antica Casa degli Stampatori, le Chiese e i palazzi storici, che potrete ammirare sono tesori da conoscere e scoprire.  Grazie alla sua storia e bellezza, Soncino è inserito nell’elenco dei “Borghi più belli d’Italia”

La Rocca Sforzesca 
Costruita per volere della famiglia Sforza, signori di Milano, a partire dall'anno 1473 ad opera dell'architetto Bartolomeo Gadio, con funzione esclusivamente militare. La Rocca è racchiusa fra quattro torri: torre del capitano, dove si può visitare quelle che erano la cucina e la camera da letto del. Capitano delle guardie, la torre cilindrica ricavata dal vecchio torrione della precedente cinta muraria, dove si troverebbe la mitica stanza del tesoro ed infine le due torri gemelle. Dal cortile si può scendere alle stanze sotterranee. Attualmente due sale delle Torri gemelle della Rocca sono adibite a Museo Archeologico e Storico, il salone rinascimentale è sede di mostre. 

Il Borgo medioevale
Con i palazzi decorati da fregi in cotto, i mulini e l'antica cinta muraria. La città murata che si presenta oggi al turista è il risultato di uno sviluppo che inizia verso l'anno 1000 e trova la sua più forte connotazione verso la fine del XV sec. Nel borgo possiamo scoprire alcuni significativi monumenti: il campanile della Pieve di S. Maria Assunta, la torre civica, la torre ettagonale della chiesa di S. Giacomo, la rocca e fuori dalle mura la chiesa di S. Maria delle Grazie affrescata da Giulio Campi. 

La Casa degli stampatori 
Dove si respira l'atmosfera di una vecchia stamperia ebraica del secolo XV. Al piano terra sono riposti nelle cassettiere caratteri di diverso stile, in legno ed in piombo e le lettere dell'alfabeto ebraico. Vi sono esposte alcune macchine da stampa manuali della fine dell'800 e dell'inizio del'900; si può ammirare pure la fedele ricostruzione di un torchio ligneo del 1400. Al primo piano sono esposti alcuni originali e le copie di libri stampati dai Sonsino, unitamente ad altre pubblicazioni specialistiche relative ai. famosi stampatori. Nella saletta del secondo piano si può assistere alla proiezione di un interessante filmato che racconta la vicenda degli stampatori "Sonsino" nonchè visitare la mostra didattica sulla storia della stampa. 

I Sotterranei e la cinta Muraria
Un percorso lungo le antiche mura venete che circondano il borgo medioevale. Passando dal sotterraneo che collega la Rocca ed il fossato si studiano le caratteristiche difensive delle costruzioni militari. 

Il Museo archeologico Aquaria
Un piccolo museo situato a Gallignano (frazione di Soncino) dove sono esposti reperti dell'età della pietra, del bronzo e del ferro con un ricco monetiere che testimonia la presenza dei Celti e dei Romani nel nostro territorio.
Il museo è aperto il mercoledì dalle ore 20:00 alle ore 22:00 e la domenica dalle ore 10:00 alle ore 12:00.

La Chiesa di Santa Maria Assunta
Chiamata la "Pieve" è la più antica chiesa forense della diocesi di Cremona, al suo interno è conservato un dipinto di Matthias Stom. 

La Chiesa di Santa Maria delle Grazie
Lungo l'antica strada di Cremona si trova la chiesa costruita all'inizio del 1500 con l'adiacente convento sede dell'Istituto delle suore della Sacra Famiglia. All'interno si possono ammirare gli affreschi di Giulio Campi e dei fratelli Scanzi che ornano pareti e volte, i fregi in terracotta ed i monumenti funebri della famiglia Stampa. 

La Chiesa di San Giacomo
Costruita nel XIV secolo ove prima sorgeva un antico ospizio per i pellegrini, conserva al suo interno il "Compianto sul Cristo morto", un gruppo di otto statue in terracotta realizzato da Agostino de'Fondulis e le vetrate policrome dipinte da Ambrosino de' Tormoli nel 1495.

Leggi tutto